Menestrelli di Palazzo

 

 

"Di altre prove... il significato"

composta da Lord Lovefeeling

 

Se Voi tutti, dame e messeri, pensate
che qui finirono perigli e avventure
allor sappiate che di gran lunga sbagliate
chè altre prove vi furon e più dure

Partecipavano ormai alla scoperta
razze diverse e tutti valenti
voleano alfin tener porta aperta
a chi dopo lor sarebber giunti più lenti

E furono invero grandi battaglie
quelle di cui ora accenno soltanto
sia contro ignoto, sia contro canaglie
e vittoria di tutti fu un unico vanto

Contro macigni che per magia
prendevano forma simili a golem
che come per dar loro asfissia
avrebber inflitto di certo mortem

Contro una nuvola grave e improvvisa
al cui cospetto niun avea parola
e solo una gran dama riuscì nell’impresa
di penetrar nel vortice di quella gola

Contro le ninfe che col loro canto
gli uomini fecer oggetto di incanto
e solo le donne, grandi combattenti,
sconfisser alfine i loro turpi intenti

Ad ogni prova, ad ogni battaglia
c’era alla fine un viso apparente
che come premio tal quale medaglia
si compiaceva del fare eccellente

Alquanto simil a un padre bonario
ma anche severo di tono e linguaggio
Ei ci incitava e dicea necessario
portarsi avanti e continuare il viaggio

A quante altre prove saranno costretti
quei cavalieri e quelle dame?
E quanti perigli dovranno ancor affrontare
pria che si possa alla meta arrivare?

Tornato al campo, ogni volta atterrito,
io mi sentivo le gambe tremare
non mi reggevo, sentivo infinito
tutto quel peso che ebbi a provare

Ma dentro, nell’anima, cercavo motivo
e mi chiedevo a cosa tutto serviva
finchè un pensier illuminò la mia mente
e allora un baglior ci fu finalmente

Luce che alfine mi fece capire
che ognuno di noi esprime una parte
a volte aiutato dal dio della spada
a volte sorretto dalla dea arte

e quelle prove erano dunque
ciò che ognun poi deve affrontare
che si debba a volte per ciò battagliare
o che invece a volte ci faccia amare

Prove che siano di grande esistenza
oppur sol che siano di piccola essenza
sempre fan parte di ciò che costruiamo
tutti indistintamente con le nostre dita

Di questo il qui Vostro menestrello canta:

si chiama Vita.