Menestrelli di Palazzo

 

 

"Notte d'agosto"

composta da Lord Lovefeeling

 

Leggo e rileggo…poi ancora e non capisco molto,
quelle parole restan per me un enigma non sciolto
qualcosa dice che non si può far nulla
la speme invece quella sensazione annulla

 

La guardo, lei dorme, respiro silente
il viso bambino, dall’aria innocente;
mi giro a guardare le stelle nel cielo
sugli occhi qualcosa, legger come velo

 

il viso si riga…ed io scaccio via tosto
quel che lo bagna: chè non veda nel cuore
quel che mi porta questa notte d’agosto.